Home Ricerca L’attività fisica migliora la salute e la spesa pubblica: risparmio da 120 miliardi all’anno

L’attività fisica migliora la salute e la spesa pubblica: risparmio da 120 miliardi all’anno

2 min read
0

L’attività fisica dei bambini fa bene alla salute ed al portafogli. Lo afferma uno studio della Johns Hopkins university pubblicato sulla rivista Health Affairs, che con un algoritmo ha simulato la crescita di ogni bambino degli States. La ricerca ha tentato di dimostrare che l’attività fisica dei ragazzini di oggi può far risparmiare circa 120 miliardi di dollari all’anno.
Il team di studiosi si è soffermato sull’attività fisica dei 31,7 milioni di bambini americani tra gli 8 e gli 11 anni, calcolandone il peso, l’altezza e quanto sport facciano. Le informazioni sono state poi usate dal modello informatico per creare un ‘avatar’ di ogni bimbo, e stimarne poi la crescita tenendo conto sia della prevalenza dell’obesità che delle statistiche che affermano che due terzi degli adolescenti non fanno esercizio. Secondo la simulazione il costo dell’inattività dei bambini di oggi, una volta raggiunta l’età adulta, diventa di tremila miliardi di dollari l’anno in termini di spese mediche e perdita di produttività.
L’algoritmo ha anche simulato i possibili risultati nel caso, fantasioso, in cui tutti i bambini improvvisamente incomincino a fare sport, ovvero semplicemente a giocare in un parco tutti i giorni. Il conto finale è sorprendente e porta alla cifra che sopra è indicata: 120 miliardi di dollari risparmiati.
“L’implicazione di questi numeri – scrivono gli autori – è che tutti noi abbiamo ragioni per preoccuparci dell’inattività, compreso chi non è genitore. Tutti dovranno sopportare parte dei costi dei futuri trattamenti medici e della perdita di produttività tra i bambini che fanno poco movimento oggi”.

Load More Related Articles
Load More By Redazione
Load More In Ricerca
Comments are closed.

Check Also

Salute, bellezza, benessere: a Napoli la ventunesima edizione di Aestetica

Si è chiusa con un grande successo di pubblico la ventunesima edizione di “Aestetica…